Come aumentare le vendite del proprio sito?

Sei finalmente riuscito ad allestire un sito attraverso il quale vendere i tuoi prodotti ma non hai la minima idea di come promuovere la tua nuova attività?

Oppure vuoi aumentare le vendite, ma stai incontrando delle difficoltà perché sono più basse rispetto a quanto previsto inizialmente? Non disperarti e metti in pratica delle azioni concrete per dare una svolta ai tuoi affari, in poco tempo e con il massimo risultato.

 

Cura l’aspetto tecnico del sito: evita rallentamenti e inutili perdite di tempo

La prima cosa che dovrai fare sarà navigare nel tuo sito immedesimandoti nel cliente; prova a seguire un percorso tra le pagine alla ricerca di un prodotto e prosegui come se lo dovessi acquistare. Questa azione servirà a verificare l’effettiva velocità di caricamento delle pagine. Se puoi contare su un buona connessione, ma nonostante questo, per caricare un’immagine o per accedere alla schermata successiva i tempi di caricamento sono eccessivamente lunghi, probabilmente sarà necessario qualche intervento tecnico.

 

Per i potenziali clienti, infatti, non c’è niente di peggio che perdere tempo inutilmente attendendo che una pagina si carichi; questo potrebbe far diminuire l’interesse verso un sito e ciò che offre, dirottando l’attenzione su altre pagine. Avrai a disposizione diversi strumenti in grado di confermare o meno il problema della “lentezza”; potrai ricorrere, infatti, a Google’s Page Speed Online, oppure a Pingdom Tools e, successivamente, affidarti a dei programmatori per intervenire.

 

Accertati, inoltre, che il server sia in grado di far fronte alla crescita del numero di accessi (se l’attività cresce assisterai ad un numero di visite uniche in crescita esponenziale), in modo da non pregiudicare la velocità stessa del sito. È importante controllare la piena funzionalità delle variabili connesse ai pagamenti; questo eviterà che il POS presenti problemi ad accettare i pagamenti online ricevuti dai clienti

 

L’importanza di un acquisto veloce per i clienti

Per aumentare le vendite ricordati che un acquisto online deve poter essere eseguito con facilità; si ritiene, infatti, che nell’e-commerce, per completare un acquisto, i passi da compiere non devono essere più di 3:

 

  1. la ricerca del prodotto
  2. il passaggio al carrello
  3. il pagamento.

Evitare che il cliente si “distragga” è fondamentale per aumentare le probabilità di acquisto. Potresti favorire le operazioni di acquisto “accompagnando” il cliente nel percorso che lo porterà dalla home page al pagamento. Inoltre, considera anche il fatto che alcuni clienti desiderano poter procedere ad un acquisto immediato; predisponi direttamente sulla pagina iniziale un pulsante per acquistare in pochi secondi che possa essere visualizzato con facilità.

 

L’email marketing e la sua importanza nell’e-commerce

Risolti questi primi due aspetti, prettamente tecnici, potrai iniziare a concentrarti su quelle che possono essere definite come vere e proprie azioni di marketing.

 

Inizia personalizzando la tua pubblicità, ricorrendo allo strumento dell’email marketing; in pratica, per avere successo, sarai tu a dover cercare di attrarre i clienti, non dovrai aspettare che questi ultimi si facciano avanti. Raccogli una lista di indirizzi mail ai quali affiancare informazioni come l’età, la zona geografica di appartenenza, il sesso e le preferenze in materia di consumi. In questo modo avrai la possibilità di preparare delle promozioni personalizzate che potrai inviare ad ogni gruppo di clienti che condivide le stesse caratteristiche.

 

Un esempio potrà chiarire meglio il concetto. Se un cliente ha già acquistato da te un computer, potrai offrirgli uno sconto da utilizzare per l’acquisto di una stampante e, dopo qualche mese, avrai la possibilità di inviargli una email promozionale per l’acquisto delle cartucce.

 

Sconti e saldi: quando e in che misura proporli

A proposito di promozioni, se deciderai di applicare degli sconti in un determinato periodo per aumentare le vendite considera che, solitamente, uno sconto che risulti minore del 30% non ottiene un grande riscontro da parte del pubblico. Molto meglio limitare il numero di giorni di validità dello sconto stesso (potrai applicarlo anche solo per poche ore) ma, nel contempo, aumentare la percentuale, arrivando al 50 o al 60 %.

 

Considera che, in molti casi, avere una marginalità ridotta può risultare più redditizio rispetto alla decisione di lasciare i prodotti in vendita per diversi mesi a prezzo pieno (che costringe a riempire il magazzino, riducendo lo spazio da destinare ad articoli più adatti alla stagione in corso). Sempre in tema di prezzi speciali, prima dell’inizio dei saldi comunica l’evento pubblicando un’anticipazione sui principali Social Network; evita, al contrario, di farlo troppo in anticipo, per non spingere i clienti ad attendere i saldi prima di acquistare qualunque articolo.

 

Se possibile, rendi ancora più convenienti le tue promozioni riducendo le spese di spedizione o spedendo gratuitamente i prodotti in giorni particolari.

 

Google Adwords: come aumentare la visibilità del sito

Un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione per aumentare le vendite del tuo sito consiste nel dare maggiore visibilità a quest’ultimo; per farlo potrai avvalerti della pubblicità. In questo ambito uno strumento come Google Adwords si rivela utilissimo. Si tratta di una piattaforma pubblicitaria attraverso la quale potrai promuovere i tuoi prodotti raggiungendo velocemente i potenziali clienti.

 

I vantaggi di Google Adwords sono molti; potrai decidere, infatti, il budget da utilizzare per la campagna pubblicitaria, l’area geografica da raggiungere, il formato da impiegare (pubblicità da effettuarsi attraverso degli annunci testuali, dei banner o dei video). Inoltre, attraverso il sistema CPC (costo per click) dovrai pagare solo quando i visitatori del tuo sito cliccheranno sugli annunci.

 Il ruolo dei marketplace

Altro ottimo strumento per far conoscere il tuo business online è rappresentato dai marketplace; riuscire ad ottenere una collaborazione, ad esempio, con Amazon, con eBay, oppure con Pixmania, potrebbero garantire un’ottima visibilità. In questo caso si parla di piattaforme che riescono ad aumentare la possibilità di incontro tra la domanda e l’offerta. Rappresentano un ottimo investimento perché pagherai le commissioni solo se venderai, potrai subito ottenere fiducia anche se non sei conosciuto e riuscirai a testare l’appeal dei prodotti sui tuoi clienti senza eccessivi investimenti.

 

Come influenzare il passaparola per aumentare le tue vendite online

Non deve essere sottovalutato il passaparola online; secondo i maggiori esperti di marketing, questa forma pubblicitaria permette di aumentare le vendite in 9 casi su 10. Infatti, il suggerimento ottenuto da una persona di cui ci si fida si dimostra, ancora oggi, un’arma vincente. Potrai provare, pertanto, ad influenzare anche questo aspetto; per farlo, cerca di individuare i blogger più influenti che, come target, hanno il tuo cliente potenziale.

 

Presenta a tali blogger il tuo business e mettiti in attesa. Potrai anche decidere di frequentare un forum di settore, attraverso il quale avrai la possibilità di monitorare i giudizi dei clienti sul tuo prodotto (o servizio); in questo modo avrai anche la possibilità di gestire le problematiche dei clienti insoddisfatti, sempre usando trasparenza e umiltà.

 

I Social Network: come sfruttarli a vantaggio della tua attività

Un’altra opportunità che avrai a disposizione per farti pubblicità è rappresentata dai Social Network, attraverso i quali potrai coinvolgere i tuoi follower. Una buona idea, ad esempio, è quella di organizzare dei concorsi per vincere uno dei tuoi articoli; ma potrai anche pubblicare informazioni descrittive della tua attività per renderla più appetibile.

 

In alternativa, potresti pensare di creare un Blog aziendale tutto tuo, all’interno del quale offrire dei suggerimenti per le manutenzioni degli articoli da te venduti, delle recensioni, delle idee per impiegare in modo originale e creativo quanto venduto. Il Blog ti consentirà anche di scrivere dei contenuti personalizzati basandoti su delle parole chiave, il cui scopo sarà quello di aumentare il traffico indirizzato al tuo sito.

 

Buona vita,

 

Agnese

Related Posts

Leave a reply